Blog

  • 30 set

    Backlink di qualità: 50 modi per Ottenerli

    link Building backlink

    Backlink e Link Building

    Backlink e Seo sono un binomio costante per il corretto posizionamento sui motori di ricerca.

    Per essere visibili nel mondo Google non è sufficiente creare un sito web è necessario adottare una serie di azioni SEO che comprendono backlink e tecniche di link Building.

    Tanti backlink mi aiutano a posizionarmi sui motori di ricerca?

    Vale sempre il principio che la qualità è sempre meglio della quantità.

    Stiamo parlando di qualità dei domini che rimandano al tuo sito e dal numero degli stessi domini.

    Oltre a questo dobbiamo necessariamente considerare se i domini che ci inviano backlink trattano contenuti attinenti al nostro sito web.

    Elencheremo 50 tecniche per ottenere Backlink di qualità. Un approccio basato e orientato a generare valore al tuo sito web e al tuo pubblico.

    Backlink di qualità al tuo sito

    1. Chiedere non costa nulla

    Quando parliamo di backlink di fatto parliamo di relazioni. Il business che gestisci potrebbe essere interessante e/o utile a qualche azienda e al suo pubblico. Studia e analizza non solo il tuo settore ma anche i settori “vicini”.

    Identifica le aree tematiche che potrebbero avere interesse ai tuoi contenuti.

    Crea la lista dei siti web, portali e servizi attinenti al tuo mondo e contattali.

    Potrebbero nascere collaborazioni di scambio backlink. Le relazioni win-win sono sempre quelle più durature.

    2. Sfrutta la tua rete di Contatti

    Nel punto 1 abbiamo detto che Backlink è di fatto uan relazione. Potremmo iniziare dalla nostra rete di contatti.  Chi nel tua cerchia di contatti/settore può avere un vantaggio  nel condividere i tuoi contenuti?

    Molti blogger sono contrari a questo approccio, mentre altri ritengono che il link building tra lo stesso settore non è conveniente. In parte è corretto, dipende sempre dalla differenza di “valore” dei domini.

    Scegli ciò che è più appropriato e collabora nel modo migliore per il tuo settore, per il tuo business e per i tuoi contenuti.

    Partecipi agli stessi eventi del settore? Invia una email ( oppure contattali tramite linkedin) in anticipo e organizza una incontro.

    3. Hai pensato ai tuoi colleghi?

    Pensa alla tua attuale rete aziendale come a una miniera d’oro per ottenere backlink. . Una semplice menzione del contenuto su cui stai lavorando potrebbe essere adatto per il loro pubblico e potrebbe funzionare.

    E ricorda, non pagare mai nessuno nel tuo settore, anche se sono influencer e ti piacerebbe davvero il backlink. Questo è contro le linee guida di Google .

    4. Contenuti per il pubblico del tuo pubblico

    Puoi ottenere backlink dalle condivisioni del tuo stesso pubblico. La domanda da porsi è quale contenuto viene maggiormente condiviso? Non è solo una questione di argomento ma anche di come viene proposto, lo stile di scrittura, il design, il font usato, i media, infografiche,…..

    5. Quali siti mi stanno visitando?

    Verifica costantemente quali domini / siti web si collegano al tuo sito e cerca di contattarli.

    Potrebbero essere interessati a ricevere articoli/contenuti utili al loro sito o aver bisogno di guest blogger.

    6. Organizza un Contest

    I contest generano molti backlink e condivisioni. Ovviamente il contest deve essere progettato e studiato in base all’obiettivo identificando i prossibili siti web e portali che potrebbero essere interessati a dare risalto all’iniziativa.

    Il tuo sito web potrebbe ricevere backlink anche dai tuoi follower sui social media e dai blog e siti Web dei tuoi colleghi.

    7. Organizza un Evento

    Come per i contest, anche gli eventi permettono la generazione di backlink di qualità. Organizzare un evento potrebbe essere una soluzione non solo per dare visibilità diretta alla tua azienda ma anche per ottenere collegamenti interessanti per il tuo sito web. Lancia l’iniziativa dal tuo sito web.

    Otterrai backlink alla pagina e forse anche alcuni client. Terminato l’evento reindirizza la pagina verso la pagina che ha un contenuto attinente.

    8. Unisciti e iscriviti alle Associazioni

    Iscriversi alle Associazioni di settore o alle Organizzazioni è sicuramente uno dei passi che tutti dovremmo aver fatto per far decollare la nostra attività. E’ la base fondamentale del networking. Allo stesso tempo non solo può dare “credibilità” alla tua attività ma anche fortnirti i backlink di qualità che stiamo cercando.

    9. Parla agli eventi se hai qualcosa per il pubblico

    Salire su un parlo di un evento pubblico permette di dare a te credibilità ma al contempo anche backlink potenziali dal pubblico dell’evento stesso.

    Importante: Avvisa il tuo pubblico in anticipo dell’evento, condividilo sui social. Al termine dell’evento ricondividi fornendo informazioni aggiuntive tipo la tua presentazione.

    In questo modo potrai ottenere backlink dal tuo pubblico se quello che hai da dire è di loro interesse.

    10. Sponsorizzare è una soluzione

    Le sponsorizzazioni possono permetterti di avere backlink ottenendo collegamenti al tuo sito web dall’organizzazione che stai sponsorizzando.

    11. Intervistare un Influencer

    Scopri quali sono gli influencer del tuo settore e prova a contattarli per una intervista o per scrivere qualcosa insieme.

    Molto probabilmente condivideranno il tuo link direttamente sui loro canali social o otterai una menzione con backlink sul loro sito web o blog.

    12. Inizia un blog

    Creare un blog è indispensabile per il tuo SEO. Un blog efficace necessita di un piano redazionale che deve essere garantito nel tempo.

    14.  “Unicorn” per backlink

    E’ “Unicorn” quell’articolo che ha un elevato livello di traffico, condivisioni e commenti. Aggancia i tuoi nuovi articoli al tuo Unicorn.

    Analizza e identifica gli Unicorn dei tuoi competitor e crea articoli e contenuti sullo stesso argomento.

    Un articolo unicorno si distingue dalla concorrenza, il che significa che è migliore di altri articoli sull’argomento.

    Sfrutta al meglio i tuoi unicorn. Dai sempre massima rilevanza e visibilità all’interno della tua community.

    Se pubblichi argomenti attinenti al tuo Unicorn su altri siti web o portali devono sempre includere backlink al tuo sito web.

    15. Unire conviene sempre

    Hai articoli con contenuto simile e/o attinente?

    Valuta attentamente la possibilità di unirli  e di combinarli insieme reindirizzando con 301 la pagina o le pagine all’URL prescelto.

    Il traffico, backlink e condivisioni  di queste pagine di destinazione ora combinate potrebbero diventare il tuo nuovo Unicorn.

    16. Una mano non guasta mai

    Si chiama HARO (Help a Reporter Out) è una piattaforma che connette giornalisti con esperti di svariati settori. Se un giornalista ha la necessità di avere informazioni e dati, la piattaforma propone gli esperti che si sono resi disponibili. In questi casi l’articolo viene pubblicato sul Web ed è molto probabile ricevere un backlink al tuo sito web o come minimo ricevi una citazione.

    17. Fatti intervistare

    Ovviamente i contenuti che crei devono sempre essere di qualità. Fatti conoscere per essere un esperto e contatta i giornalisti, blogger o scrittori del tuo settore.

    Interagire con i loro contenuti online. Aggiungi valore commentando o ricondiviso e inizierai a creare una relazione.

    Chiedi loro a cosa stanno lavorando e fagli sapere che sei disponibile a offrire citazioni o interviste su determinati argomenti. Ti permetterà di ottenere backlink e soprattutto una maggiore credibilità nel tuo settore di mercato.

    18. Intervista gli esperti

    Se un esperto si rende disponibile ad essere intervistato è sicuramente un riconoscimento e attestazione della tua reputazione, competenza e credibilità. Allo stesso tempo è un ottimo modo per ottenere traffico e backlink

    19. Educare, Educare, Educare

    Metter a disposizione contenuti volti a educare è sicuramente un altra tecnica che vale sempre la pena analizzare. E’ ovvio che deve essere sempre garantita la “competenza” e qualità del contenuto.

    Creare contenuti educativi unici, di qualità, favorisce l’ottimizzazione dei motori di ricerca del tuo sito web. Google desidera presentare pagine Web di alta qualità nei risultati di ricerca e il suo algoritmo di classificazione è progettato per trovarli.

    20. Webinar o non Webinar

    La risposta è Webinar. Sono uno strumento grandioso che di fatto integra una serie di tecniche e modi che abbiamo elencato fino adesso. Possiamo creare webinar educativi, per fare interviste, creare eventi online,….

    Inoltre possiamo registrare i Webinar e rilanciarli non solo sul nostro sito web ma anche sui nostri canali social.

    Se il contenuto è interessante diventa una fonte costante di traffico e di backlink

    21. Differenziarsi

    Come più volte indicato la qualità dei contenuti è il driver principale. Approfondisci più che puoi e anche oltre i vari argomenti. Prendi in esame gli argomenti di interesse e di attualità e analizzali. Crea articoli di approfondimento fornendo punti di vista che possano differenziarsi dalla massa.

    22. White paper tutta la vita

    Un whitepaper è un ottimo modo per dimostrare la propria competenza e professionalità. Scegli l’argomento che possa essere di interesse al tuopubblico. Permetti il download del documento tramite registrazione.

    Questa tecnica ti permetterà di costruirti un database di contatti e lead per eventuali campagne marketing oltre ovviamente la possibilità di poter ricevere backlink.

    23. Una bella Infografica funziona sempre

    Le immagini piacciono sempre. Le infografiche funzionano meglio. Un modo veloce per fornire informazioni “riassunte” in una bella veste. Se fatte bene  possono diffondersi a macchia d’olio.

    Un esempio è un’infografica che mostra le tendenze in un settore, come i tipi di posti di lavoro disponibili, i loro stipendi, i tassi di occupazione e così via.

    24. Crea video

    YouTube è il secondo motore di ricerca più grande, oltre al motore di ricerca Web di Google. In tutti i casi, la potenza di un collegamento video è massiccia e deve essere una priorità.

    È possibile creare un video, ospitarlo su YouTube, ad esempio, e quindi offrire un collegamento per ulteriori informazioni dal video che porta gli spettatori a una pagina sul tuo sito web.

    25. Essere menzionato in un podcast

    Considera di mettere i tuoi contenuti utili di fronte ai creatori di podcast. A loro volta, potrebbero menzionare quel contenuto in uno dei loro episodi come una risorsa sull’argomento.

    26. Creare e promuovere strumenti Web

    Crea strumenti utili a cui le persone possono accedere sul tuo sito.

    27. Ricevi una menzione in Wikipedia

    Ottenere un link da Wikipedia non passa il link juice poiché tutti i loro link sono nofollow. Tuttavia, può dare al tuo sito un enorme spinta nel traffico, e probabilmente lo “stato” di esperto.

    Dal momento che la comunità in generale mantiene Wikipedia, ottenere un collegamento potrebbe non essere troppo difficile se sei veramente degno.

    Ma sappi che Wikipedia disapprova l’autopromozione. Gli editori probabilmente rifiuteranno qualsiasi link che cerchi di inserire per conto tuo o della tua azienda. Peggio ancora, se sei troppo persistente nell’aggiungere collegamenti al tuo sito, il tuo sito web può essere aggiunto a un elenco di spam.

    28. Ottieni menzioni in generale

    Anche menzioni online (come nei social media o recensioni) sono importanti. Aiutano i motori di ricerca a determinare che le persone hanno un interesse per ciò che riguarda un marchio.

    Le menzioni sociali potrebbero non generare link importanti a un sito. Tuttavia, le menzioni sociali segnalano al motore di ricerca come le persone parlano di un marchio.

    29. Crea quiz e puzzle

    Le persone adorano solo fare i quiz. Crea un quiz che puoi eseguire sui social media, dove un clic sulla pagina web per la risposta giusta guadagna traffico. E mentre finiscono il tuo quiz, assicurati di dare loro icone sociali per condividere facilmente il tuo quiz con gli altri.

    Se è divertente, la parola può diffondersi e i collegamenti possono essere generati.

    30. Backlink dal vicino giusto

    I collegamenti da siti contenenti spam possono danneggiare il tuo sito web. Tienilo a mente mentre crei link.

    Se il tuo profilo link ha una buona quantità di questi tipi di link (si pensi al “Viagra”), è un business rischioso. Google svaluta questi tipi di collegamenti in generale (quindi non ha alcun valore per il tuo sito) e in alcuni casi li penalizza .

    31. Directories online

    Per essere elencati online, pensa alle directory specifiche che potrebbero essere rilevanti per la tua attività.

    32. Controlla i backlink

    Verifica costantemente la qualità dei backlink ed effettuta la pulizia dei backlink dannosi.

    Questi audit vengono condotti da esperti che effettuano:

    • l’ analisi dei backlink da Google Search Console.
    • Analisi dei collegamenti utilizzando strumenti proprietari.
    • Analisi del testo di ancoraggio.
    • Identificazione i collegamenti che devono essere rimossi .
    • Analisi possibili problemi legati alle penalità Google.

    33. Compra un concorrente

    Una fusione o un’acquisizione potrebbe essere una soluzione per ottenere velocemente traffico e backlink

    Avrai la possibilità di consolidare i siti, combinando in tal modo link o generare nuovi potenziali clienti da un sito aggiuntivo.

    34. Competitive Analysis: backlink dei Competitor?

    Scopri i siti di qualità che forniscono backlink alla tua concorrenza.

    Contatta il webmaster e chiedi loro di considerare la tua pagina come una fonte più rilevante per i loro lettori. I collegamenti di dirottamento sono una concorrenza leale.

    35. Backlink ER: Rianimare i collegamenti sul sito

    Quando il tuo concorrente ha dei siti Web collegati a loro ma la pagina della concorrenza restituisce un errore 404, c’è un’opportunità.

    Contatta il webmaster e offri loro un link migliore – per esempio la tua pagina web pertinente. Ricorda inoltre di mantenere aggiornati i collegamenti in modo che ciò non accada a te.

    36. Evergreen I tuoi URL

    Senza modificare i tuoi URL, puoi sostituire i vecchi contenuti con contenuti più recenti e più pertinenti. In questo modo, qualsiasi collegamento alla pagina esistente è comunque vantaggioso per il sito.

    37. Correzione di tutti gli 404

    Un errore 404 “non trovato” si verifica quando un utente raggiunge un URL della pagina che non esiste. Come menzionato nel n. 35 in questo elenco, ciò crea un’esperienza utente negativa.

    Un errore 404 è particolarmente problematico se la pagina in questione ha molti backlink in entrata.

    Proprio come puoi trovare collegamenti 404 sui tuoi concorrenti e “dirottarli”, i tuoi concorrenti possono fare lo stesso con te.

    Esegui regolarmente audit per identificare qualsiasi 404. Quindi reindirizza ogni 404 URL alla sua pagina attiva equivalente più pertinente.

    Nel frattempo personalizza la tua pagina 404 per indirizzare gli utenti a contenuti utili.

    Questo è raccomandato nelle linee guida di Google .

    38. Correggi la qualità del tuo sito

    Un altro motivo per affrontare 404 e avere buoni contenuti è quello di aumentare la qualità del tuo sito. Questa è una tecnica indiretta di costruzione di backlink.

    Gli editori di siti Web di qualità e le persone incaricate di creare collegamenti per tali siti Web non collegheranno a un sito che non viene mantenuto. Un sito Web di bassa qualità non può essere considerato un esperto in materia.

    Ancora una volta, la ragione è l’esperienza dell’utente.

    39. Penalità: Ritorna al via

    Se il tuo sito web è stato colpito con una penalità, a volte l’opzione migliore è quella di rimboccarsi le maniche e iniziare una attività di audit approfondita. Come ci accordiamo della penalità? Il volume di traffico precipita di colpo…. non siamo più indicizzati.

    In questi casi è consigliabile rivolgersi immediatamente ad un esperto Seo.

    40. Eseguire le migrazioni del sito con cura

    In caso di migrazione di un sito web ad un uno invia i vecchi URL a Google e Bing tramite un file Sitemap XML (consulta i consigli di Google su questo). Il PageRank verrà trasferito in pochi giorni.

    41. Elimina i collegamenti a livello di sito

    A volte un link al tuo sito web appare su ogni pagina di un sito. Ad esempio, la società di sviluppo del tuo sito web potrebbe inserire un link a piè di pagina sul tuo sito come “Creato da …” che rimanda alla loro homepage. Questi collegamenti potrebbero sembrare utili, ma non inviano molto traffico e i motori di ricerca potrebbero vederli come spam.

    Riteniamo che sia il numero di domini di collegamento e non il numero di link che presenta un’elevata correlazione al ranking. Scegli con saggezza e ottieni pochissimi link “giusti”, in modo da non sembrare spam.

    42. Non abusare dei reindirizzamenti

    Negli ultimi anni, i rappresentanti di Google hanno affermato che nessun PageRank viene perso per alcun reindirizzamento 3XX (301, 302, ecc.). Tuttavia, tutti i reindirizzamenti presentano rischi e questo rischio può aumentare se si dispone di più di un reindirizzamento per una pagina.

    E’ opportuno prestare attenzione al tema reindirizzamento e al contempo è necessario non abusare di questa funzionalità.

    43. Ebook

    Scrivere un Ebook su un argomento è una delle tecniche per ottenere backlink. E’ possibile sfruttare i tanti portali di ebook publishing gratuiti per essere pubblicati su diversi store online. In questo modo puoi facilmente ottenere non solo citazioni della tua azienda ma anche tanti backlink se lanci la notizia tramite il tuo sito web e i tuoi canali social.

     

    44. Posta risposte su siti di domande e risposte

    Quora è un esempio di un sito web di domande e risposte con link in nofollow. Ma il valore di questi backlink è alta e tu controlli il numero di citazioni in base al numero di risposte che fornisci come esperto.

    Un’altra opzione è un forum. Questo è buono solo per la credibilità del settore, e certamente non per i link per i motori di ricerca. Guarda attentamente il pubblico e la qualità delle risposte prima di entrare in un forum per determinare la “qualità” del contenitore e del pubblico.

    45. Classifica nei motori di ricerca

    Uno dei modi migliori per diventare un esperto agli occhi di Google è creare contenuti che dimostrino la tua competenza e autorità (Google PDF).

    Quanto meglio lo fai, tanto più diventi percepito come un esperto. Una volta che inizi a classificare le query di ricerca più e più volte, sarai naturalmente il sito che le persone fanno riferimento ai loro link.

    46. ​​Ottieni voti e recensioni

    Analizza e individua i siti di recensioni del tuo settore.

    Tutte le recensioni possono generare business e possibilmente backlink di qualità solo se provengono da una risorsa attendibile.

    47. Ottieni testimonianze

    Qual è la tua strategia per la raccolta di testimonianze dal tuo pubblico? Chiedi una testimonianza ai tui lettori e/o ai tui clienti.

    48. Scambio backlink ma con cura

    C’è un grande dibattito sui collegamenti reciproci (ovvero io mi collego a te e tu mi ricolleghi). La linea di fondo è che se si collega tra siti web simili e pertinenti, potrebbe non essere una cosa negativa. Pensa a come aggiungere valore al sito web di un altro.

    49. Espandi la relazione con collegamenti esistenti

    I siti web collegati in precedenza al tuo sito web potrebbero essere nuovamente collegati. C’è un’altra pagina sul tuo sito web a cui potrebbero interessare anche i link?

    50. Nella lista “Do Not Do”: Buying Links

    White Hat significa non comprare mai link, non nascondere mai i link nei widget ed evitare qualsiasi cosa che possa violare le linee guida di Google:

    Qualsiasi link inteso a manipolare il PageRank o il posizionamento di un sito nei risultati di ricerca di Google può essere considerato parte di uno schema di link e una violazione delle Istruzioni per i webmaster di Google. Questo include qualsiasi comportamento che manipola i collegamenti al tuo sito o i link in uscita dal tuo sito.

    Ricorda, non esiste un approccio “sotto il radar” che funzioni per la costruzione di backlink, certamente non per molto.

    Un piano d’azione per Link Building

    Non abbiamo incluso alcuni tecniche comune e diffuse sui backlink come commentare i post di altri o anche i post degli ospiti.

    Queste tattiche rendono l’altro sito web l’esperto dandoti meno fama e traffico rispetto a chi ti classifica per quel contenuto.

    Evita sempre siti di contenuti brevi o siti in cui ogni pagina ha molti link in uscita, soprattutto se i siti collegati sono di scarsa qualità.

    Prossimi Passi?

    Il processo di link building consigliato è ovviamente molto più difficile della semplice lettura di una lista. In generale, ci sono alcune cose che devono essere effettuate:

    1. Investire in quello che chiamiamo “rapporto di analisi link strategico”
    2. Finalizza le parole chiave della campagna SEO.
    3. Ricerca e finalizzazione del contenuto della campagna SEO.
    4. Gestisci  i backlink esistenti
    5. Procedi lentamente, assicurati che i backlink siano pertinenti e in argomento
    6. Verifica costantemente le performce e qualità del tuo sito
    7. Verifica costamentemente i livelli di sicurezza di sicurezza del tuo sito tramite attività di vulnerability assessment e network scan

0 Commenti