KPI aziendali IT

KPI aziendali IT – Impostare dei KPI, ossia dei Key Performance Indicators, permette di definire quali metriche è necessario avere sempre sotto controllo al fine di mantenere sott’occhio i valori utili e connessi ad aspetti rilevanti della qualità di crescita di un progetto. In questo modo sarà più semplice e naturale stabilire le priorità, anticipare ed evitare possibili ostacoli, ottimizzare la gestione del budget e delle risorse a disposizione.
In questo articolo, ci focalizzeremo in particolare sugli indicatori che maggiormente si prestano ad un’analisi delle variabili coinvolte nell’ambito IT dei processi aziendali.

KPI aziendali IT – IT Assessment

Stabilire i giusti KPI aziendali IT è tra le priorità per una corretta strategia di monitoraggio e analisi della performance aziendale. È importante organizzarsi e attivare un piano di controllo di quelli che sono gli andamenti delle attività aziendali la fine di avere sempre sotto controllo il proprio sviluppo e poter intervenire tempestivamente qualora ci fossero problematiche e necessità.

Per comprendere al meglio i KPI aziendali IT da tenere sempre sott’occhio occorre sempre impostare a priori un’attività di analisi. Un servizio di IT Assessment risponde perfettamente a questo bisogno, fornendo in maniera esaustiva un’istantanea della situazione dei sistemi informativi aziendali. Analizzando e, soprattutto, testando i vari dati estrapolabili dall’ambiente digitale, si otterrà un punto di partenza chiaro e completo per partire poi con la definizione di una strategia di successo.

Ogni fase operativa del processo aziendale verrà quindi sottoposta a un processo di valutazione in termini di benefici e di prescrizioni necessarie in materia di sicurezza. Una volta compresi i risultati, si otterrà una valutazione con un profondo dettaglio su quello che è lo stato di fatto in cui si trova l’azienda dal punto di vista del sistema organizzativo informatico, attraverso l’utilizzo di tool e pratiche consolidate. A sua volta questa documentazione si farà base e guida per una consulenza di qualità volta a suggerire miglioramenti in ottica operativa e di organizzazione aziendale.

KPI aziendali IT – Le aree da analizzare

Possiamo individuare 3 importanti aree da tenere sotto controllo e da cui estrapolare i principali KPI aziendali IT:

  1. Finance – focalizzata sugli aspetti di tracciatura e gestione delle spese dedicate all’IT;
  2. Customers – centrata sul monitoraggio delle esperienze dei clienti sia da un punto di vista interno all’azienda che esterno;
  1. Internal– funzionale a curare ed evitare possibili problemi di natura tecnica e di sicurezza, in particolare la sicurezza e il sistema di gestione dei dati, la gestione della tecnologia, la gestione dei device mobili, i sistemi di rete e dei server e le politiche amministrative.

Se condotta in modo efficace questa tipologia di valutazione IT sarà davvero preziosa. I vari strati analizzati daranno nel loro insieme le informazioni una visione completa e utilissima per comprendere debolezze e possibili punti di forza da sfruttare. Sarà da qui che partirà la base per un processo di rinnovamento e implementazione della digitalizzazione aziendale, puntando ad un incremento produttivo, un’ottimizzazione delle risorse impiegate, insieme ad una sicurezza più forte e consistente.

KPI aziendali IT – Quali sono quelli giusti?

Stabilire quali siano i giusti KPI aziendali IT non è assolutamente un fatto oggettivo e cristallizzato. Infatti, ognuno dovrebbe tenere sott’occhio o parametri più congeniali alle proprie attività. Dare la giusta priorità ai fattori che più incidono sul vostro business vi permetterà di comprendere nell’immediato se la strategia impostata sia corretta o se vada modificata “in corsa”.

Tuttavia, tenendo presente l’importanza di un insieme di indicatori personalizzato e aderente ai bisogni di ogni casistica, sicuramente possiamo prendere in considerazione dei KPI aziendali IT di base comuni, utili per ottenere un riscontro iniziale e generico da cui partire.

Una breve lista può essere così composta:

  1. KPI aziendali IT per area Finance
  • Rapporto tra il budget e i progetti consegnati > verifica del rispetto delle risorse messe a disposizione per completare i progetti
  • ROI dell’IT > verifica del ritorno sugli investimenti dedicati all’area IT
  • Divisione costi IT > osservazione della ripartizione dei diversi costi destinati alle varie sezioni e componenti dell’ambito IT
  • Rapporto costi IT ed entrate > analisi delle diverse spese IT messe in relazione con le entrate
  • Rapporto tra le spese IT e il totale delle spese IT > analisi delle spese dell’area IT e il totale delle spese aziendali
  1. KPI aziendali IT per area Customer
  • Tempo di risposta alle richieste > indicatore del successo degli obiettivi legati all’engagement che si riesce ad instaurare con gli utenti, è direttamente proporzionale alla velocità con cui si risponde ed esaurisce la richiesta
  • Numero di problemi critici riportati per utente > versione semplificata dei ticket senza risposta, permettono di evidenziare possibili miglioramenti comparando poi le tipologie di problemi riscontrati
  • Tempo di registrazione di un nuovo account > tempistica richiesta per la creazione di account nuovi
  • Tasso di successo di creazione di un account > percentuale degli account che vengono completano la procedura di registrazione
  1. KPI aziendali IT per area Internal
  • Rapporto tra ticket totali e ticket aperti > monitoraggio della variazione dei ticket aperti nel tempo
  • Tempo medio di gestione > controlla l’andamento della gestione delle attività e dei compiti assegnati in modo tempestivo
  • Tempo di inattività sui server > osservazione dei momenti di non attività dei server migliorandone la manutenzione
  • Tempo medio di riparazione > analisi della velocità con la quale si risponde a problematiche ed incidenti
  • Ticket non chiusi per dipendente > monitoraggio dell’efficienze nella risoluzione delle problematiche
  • Tempo medio tra fallimenti > tempo medio che intercorre tra due fallimenti o mancanze
  • Tempo medio di riparazione > tempo medio necessario per rispondere all’eventuale danno
  • Disponibilità > dato dalla somma del tempo medio tra fallimenti e tempo medio di riparazione coinvolti nelle operazioni di sistemi interni, reti, sito web
  • Tempo di inattività dipendente da problemi di sicurezza > segnalatore di ritardi e rallentamenti nelle attività, legate a dinamiche di sicurezza IT

Definire il giusto mix di KPI aziendali IT da tenere sotto controllo è perciò frutto di un’analisi attenta e dettagliata. I benefici sono innegabili: miglioramento dell’efficienza operazionale, riduzione dei costi, miglioramento della soddisfazione degli utenti.

Per realizzarla è utile ricorrere a un servizio di IT Assessment.

Business Competence mette a disposizione più di 10 anni di esperienza nell’ambito della consulenza informatica fornendoti il supporto per implementare ed ottimizzare i processi aziendali della tua azienda. I servizi sono personalizzati e basati sulle esigenze di ognuno, al fine di sviluppare strategie che siano davvero efficaci.

Contattaci

Credit img Pixabay